Tag

, , , , , , , , , , , , ,

10Caro Signore,
col tempo – anche lei – come tutto ciò che viene considerato ormai obsoleto, è stato messo da parte e relegato in un angolo, abbandonato da quasi tutti e considerato inutile dai più.

L’eleganza di cui lei si faceva testimone e portavoce mi ha sempre attratta, ma – verosimilmente – io sono antica quanto lei, mentre, la società odierna preferisce il moderno sempre più nuovo e non importa, se il nuovo stile di vita, sia poi soltanto un ritorno alle origini più barbare e di cattivo gusto di tutte le epoche passate in un unico insieme, un frullato scolorito e dal gusto amaro che si beve perché di moda e non per gradimento.

Ma può mai considerarsi superfluo e antiquato un sapere ed esemplare modello di vita e savoirfaire come il suo?

Nell’ epoca attuale, ove ciò che appare è molto più considerevole e considerato della sostanza, perfino lei che – paradossalmente – dovrebbe esser più apprezzato proprio nell’era dell’apparire, è stato invece dimenticato perché non ammette deroghe e variabili di comodo a seconda delle necessità od opportunità del momento e non è possibile prescinderla alla moralità.

Voglio credere di poterla sapere nuovamente in auge e così incontrarla, di tanto in tanto, sulla mia e di altri strada e – magari – assieme a   qualcuno di quei suoi cari vecchi amici anch’essi dispersi…

A presto Monsieur Galateo.